Energie Rinnovabili

Un impianto di energia rinnovabile è una valida opportunità economica in vari contesti. Investire nelle rinnovabili è conveniente, con brevi tempi di ritorno ed al tempo stesso rispettoso dell'ambiente, anche grazie agli incentivi statali ed alle politiche dell’Unione Europea.



Fotovoltaico classico

Un impianto fotovoltaico di tipo classico è costituito da moduli fotovoltaici ed inverter atti a trasformare l’energia solare in energia elettrica. Questo sistema è collegato alla rete elettrica e permette di ridurre il prelievo dal contatore Enel, attingendo all’energia prodotta istantaneamente dall’impianto nelle ore diurne.
Un Impianto Fotovoltaico classico conviene per:
  • Bassi costi di realizzazione;
  • Risparmio medio annuo in bolletta tra il 30 ed il 50 %;
  • Detrazione fiscale del 50% del costo dell’intervento per civili abitazioni;
  • Deduzione fiscale (4% annuo) per le aziende;
  • Scambio sul posto.

Fotovoltaico con accumulo

Un impianto fotovoltaico con accumulo aggiunge a quello classico un regolatore di carica (integrato nell’inverter dedicato) ed un parco batterie dimensionato rispetto ai consumi ad alla potenza dell’impianto. Questi dispositivi consentono di accumulare l’energia prodotta in eccesso durante il giorno e non immediatamente consumata, per renderla disponibile “alla sera” o quando necessaria. L’inverter dedicato gestisce autonomamente, in base ai consumi energetici dell’utenza, i flussi di energia dai moduli fotovoltaici, dalle batterie o dalla rete.
Il consistente aumento dell’energia autoconsumata si tramuta in un risparmio medio annuo in bolletta tra il 70 e l’80 %.
Ulteriori vantaggi economici da:
  • Detrazione fiscale del 50% x civili abitazioni;
  • Deduzione fiscale per le aziende;
  • Funzione di soccorso in caso di black out valutabile in base alla soluzione scelta;
  • Riduzione dell’esposizione agli aumenti del costo dell’energia elettrica.

Solare termico

Gli impianti solari termici sono costituiti da pannelli che producono acqua calda sfruttando l’energia del sole. La radiazione solare riscalda un liquido che circola all’interno dei pannelli. Tale liquido, quindi, trasferisce il calore assorbito a un serbatoio di accumulo d’acqua.
L’uso dell’acqua calda accumulata nel serbatoio, al posto dell’acqua prodotta da una caldaia o da uno scaldacqua elettrico, permette un risparmio sui consumi di gas o di energia elettrica.
I pannelli solari termici sono impiegati in genere per la produzione di acqua calda sanitaria, per il riscaldamento degli edifici e anche per la produzione di calore nel settore industriale e agricolo. I pannelli solari possono anche essere impiegati per il raffrescamento estivo mediante l’utilizzo degli impianti di solar cooling.
Vantaggi economici di un impianto Solare Termico:
  • Risparmio del 60% sulla bolletta del gas per riscaldamento e acqua calda sanitaria (riferito ad un sistema esistente con caldaia a metano e radiatori)
  • Detrazione fiscale del 65% o in alternativa incentivi statali (Conto Termico o Certificati Bianchi)

Mini e micro idroelettrico

Gli impianti mini-idroelettrici sono caratterizzati da potenze che vanno da 100 kW ad 1 MW, mentre per potenze inferiori a 100 kW si ricade nel micro-idroelettrico.
Entrambe le categorie presentano due principali tipologie, in base alla modalità di approvvigionamento della risorsa idrica:
  1. Impianti ad acqua fluente;

    Gli impianti idroelettrici ad acqua fluente sono realizzabili in diversi tipi di corsi d'acqua (fiumi, torrenti, canali irrigui). Gli impianti idroelettrici localizzati nell'alveo di fiumi e canali irrigui sono caratterizzati normalmente da portate d'acqua elevate e da bassi salti. Gli impianti ad acqua fluente sono realizzati attraverso un sistema di sbarramento, posto trasversalmente al corso d'acqua, e da un'opera di presa che canalizza l'acqua verso la centrale elettrica. Lo sfruttamento di canali irrigui ha un limitato impatto ambientale, poiché consente di operare su corsi d'acqua completamente o parzialmente artificiali e comunque inseriti in contesti già antropizzati.

  2. Impianti in condotte idriche e acquedotti

    Gli Impianti idroelettrici realizzati in condotte idriche e acquedotti costituiscono una soluzione tecnica concepita e sviluppata in tempi abbastanza recenti e consistono nel recupero energetico dell'acqua convogliata dagli acquedotti verso gli impianti di trattamento per la potabilizzazione. Usualmente l'acqua potabile proviene da serbatoi di accumulo collegati a tubature in pressione. L'elevata pressione dell'acqua viene dissipata, a valle delle condotte, attraverso delle valvole di sfiato.

I piccoli impianti idroelettrici, sia mini che micro, sono generalmente caratterizzati da salti d'acqua modesti ed hanno un ridotto impatto ambientale, poiché consentono di utilizzare anche sistemi idrici artificiali o semi-artificiali, come ad esempio gli acquedotti e i canali irrigui.
Vantaggi economici dei sistemi Mini e Micro Idroelettrici:
  • Accesso agli incentivi statali per la vendita dell’energia prodotta.
  • Bassi costi di costruzione e manutenzione
  • Solo quattro anni per il rientro dell’investimento.
  • Processo autorizzativo semplificato.

Due Diligence Tecnica, Revamping e Gestione Manutenzione di impianti esistenti

Desiderate monetizzare l’investimento fatto attraverso la vendita di un impianto o massimizzarne le prestazioni? Oppure semplicemente non preoccuparvi di tutti gli adempimenti annuali sui vari portali telematici che ogni impianto richiede?
Per rispondere a tutte queste domande vi servono professionisti in grado di affrontare queste tematiche.
Nello specifico Hidetek Engineering Srl è in grado di:
  • effettuare una revisione di dettaglio degli aspetti progettuali e realizzativi dei Vostri impianti (Due diligence tecnica) per capirne le condizioni e prestazioni iniziali;
  • effettuare tutti gli interventi di ottimizzazione necessari al Vostro impianto (Revamping) per riuscire a risolvere i problemi esistenti e aumentarne le performance;
  • occuparsi di tutti gli adempimenti annuali che i vari enti (GSE, e-dis, AEEGSI, UTF etc.) richiedono annualmente attraverso i vari portali telematici.